Account
Please wait, authorizing ...
×

«Venezia e gli ottomani dopo la battaglia di Lepanto» - Conferenza dei prof. W. Panciera - A. Savio

Scritto da
Venerdì 21 aprile 2023, dalle 13.45 alle 15.20 nell'Aula magna del nostro liceo, le classi 2B, 2G, 2H, 2P sono invitate alla conferenza dei professori Walter Panciera e Andrea Savio (Università di Padova) sul tema "Venezia e gli ottomani dopo la battaglia di Lepanto"

Nella chiesetta di Pazzalino nei pressi di Lugano vi è un affresco del 1603, conosciuto come “La Madonna bombardiera”, che raffigura la battaglia di Lepanto avvenuta il 7 ottobre 1571. La scena è cruenta: le galere si scontrano, gli eserciti sparano gli uni contro gli altri, in acqua ci sono arti troncati e una testa mozzata. In alto c'è la Madonna con il bambino; entrambi hanno una bomba in mano che gettano sui turchi. L’intervento divino è fondamentale: le navi ottomane cadono a picco e il fronte cristiano può cantare vittoria.

A proposito della battaglia di Lepanto, lo storico Fernand Braudel si chiedeva: “Molto rumore per nulla? Molta gloria, se si vuole, per nulla?”. Braudel sosteneva che bisogna valutare non solo e non tanto l'evento militare, quanto il suo enorme effetto sulla realtà europea. La presenza dell’affresco in una chiesa di un villaggio dei baliaggi italiani degli Svizzeri mostra che l’eco della battaglia, promossa come uno scontro di civiltà tra cristianità e islam, si diffuse nelle terre più remote. Ma fu veramente uno scontro di civiltà quello tra Occidente e mondo ottomano? Quali reali rapporti intercorsero tra l’Europa e l’Impero turco nel corso dell’Età moderna?

Ne parleranno con gli studenti gli storici Walter Panciera e Andrea Savio dell’Università di Padova.

Walter Panciera - Andrea Savio

«Venezia e gli ottomani dopo la battaglia di Lepanto»

Venerdì 21 aprile 2023

13.45 - 15.20

Aula magna, Liceo cantonale di Lugano 1

 

Panciera Walter Panciera è professore ordinario di Storia Moderna presso il Dipartimento di Scienze storiche, geografiche e dell'antichità dell'Università di Padova. Tra le sue pubblicazioni ricordiamo La Repubblica di Venezia nel Settecento (Viella, Roma, 2014), Napoleone nel Veneto. Venezia e il generale Bonaparte, 1796-1797 (CIERRE, Verona, 2004). Con Andrea Savio ha curato il volume di Paolo Preto Falsi e falsari nella storia : dal mondo antico a oggi (Viella, Roma, 2020) e Manuale di Didattica della storia (Firenze, Le Monnier Università, 2022).
Savio Andrea Savio è ricercatore di Storia moderna nell’Università di Padova, dove insegna Didattica della Storia nel corso di laurea triennale in Storia e in quello di Scienze della formazione primaria. Ha pubblicato di recente la monografia “Tra spezie e spie. Filippo Pigafetta nel Mediterraneo del Cinquecento” (Roma, Viella, 2020). Con Walter Panciera ha curato il volume di Paolo Preto Falsi e falsari nella storia : dal mondo antico a oggi (Viella, Roma, 2020) e Manuale di Didattica della storia (Firenze, Le Monnier Università, 2022).

 

Letto 490 volte

IL LICEO CANTONALE DI LUGANO 1

Il Liceo cantonale di Lugano 1 è nato come unico liceo del Canton Ticino nell'anno scolastico 1852-1853.  Nei suoi primi anni di vita il liceo contava dai 20 ai 30 studenti. Attualmente nel Canton Ticino esistono 6 istituti di studi superiori. 
Oggi, il solo Liceo cantonale di Lugano 1 conta 50 classi e più di mille studenti.


Indirizzo

Liceo cantonale di Lugano 1
Viale Carlo Cattaneo 4
6900 Lugano
tel. +4191 815 47 11
www.liceolugano.ch

© 2020 LICEO CANTONALE DI LUGANO 1
VIALE CARLO CATTANEO 4 - 6900 LUGANO