Account
Please wait, authorizing ...
×

«Omero e il mito di Troia tra antichità e rinascimento». Conferenza della prof.ssa V. Prosperi

Scritto da

Giovedì, 23 marzo 2023, ore 18:15, nell'Aula Magna del Liceo cantonale di Lugano 1 si tiene la conferenza della professoressa Valentina Prosperi (Università di Sassari) dal titolo «Omero e il mito di Troia tra antichità e rinascimento». La conferenza è organizzata dall'Associazione Italiana di Cultura Classica - Delegazione della Svizzera Italiana, in collaborazione con il Liceo cantonale di Lugano 1.

L'Associazione Italiana di Cultura Classica - Delegazione della Svizzera Italiana, in collaborazione con il Liceo cantonale di Lugano 1, organizza la conferenza: 

«Omero e il mito di Troia tra antichità e rinascimento»

Prof.ssa Valentina Prosperi (Università di Sassari) 

giovedì 23 marzo 2023

ore 18.15

Liceo cantonale di Lugano 1, Aula magna 

Nella nostra percezione di moderni, siamo istintivamente portati a legare il mito di Troia con Omero. Eppure, in Italia e in Europa, per lunghi secoli i lettori dovettero fare a meno dei racconti omerici e di tutta la tradizione greca sul mito. Almeno dal V secolo in poi, l'Iliade scomparve dall'orizzonte culturale occidentale per essere rimpiazzata da due testi che si presentavano come cronache dirette dal fronte della guerra di Troia, fortunosamente sopravvissute e tradotte in latino: i cosiddetti Ditti Cretese e Darete Frigio. In Italia, la diffusione di questi testi fu assolutamente straordinaria, a tutti i livelli e in tutti gli ambiti (letterario, artistico, filologico, storico), né accennò a diminuire quando Omero fece finalmente il suo ritorno, tradotto per iniziativa di Petrarca e Boccaccio. Nel nostro Rinascimento, l'interazione reciproca tra la lenta affermazione umanistica di Omero da un lato, e dall'altro la vigorosa persistenza del ceppo latino di leggende troiane rivela dimensioni inaspettate, che modificano nel profondo l'idea della riscoperta umanistica dei classici come percorso progressivo e indisturbato.

Valentina Prosperi è Professore associato di Filologia classica all’Università di Sassari. I suoi interessi di ricerca si rivolgono principalmente al fenomeno della ricezione e fortuna degli autori antichi nell’età del Rinascimento italiano. Le sue pubblicazioni comprendono due libri sulla circolazione di Lucrezio tra Umanesimo e Controriforma (Di soavi licor gli orli del vaso: la fortuna di Lucrezio dall’Umanesimo alla Controriforma, Torino: Aragno, 2005; Il fantasma di Lucrezio: la perduta traduzione del De rerum natura di Giovan Francesco Muscettola, Pisa: Scuola Normale Superiore, 2022) e uno sul mito di Troia dall’antichità all’età moderna (Omero sconfitto. Ricerche sulla Guerra di Troia dall’antichità al Rinascimento, Roma: Edizioni di storia e letteratura, 2013). Ha curato due volumi collettanei: con Philip Hardie e Diego Zucca, un volume di studi dedicato ai seicento anni dalla riscoperta del De rerum natura (Lucretius Poet and Philosopher. Background and Fortunes of the De Rerum Natura, Berlin: De Gruyter, 2020); con Federica Ciccolella una raccolta di saggi sulla presenza di Omero nella prima età moderna: La fortuna di Omero nel Rinascimento tra Bisanzio e l’Occidente, Alessandria: Edizioni dell’Orso, 2020. 

Letto 437 volte

IL LICEO CANTONALE DI LUGANO 1

Il Liceo cantonale di Lugano 1 è nato come unico liceo del Canton Ticino nell'anno scolastico 1852-1853.  Nei suoi primi anni di vita il liceo contava dai 20 ai 30 studenti. Attualmente nel Canton Ticino esistono 6 istituti di studi superiori. 
Oggi, il solo Liceo cantonale di Lugano 1 conta 50 classi e più di mille studenti.


Indirizzo

Liceo cantonale di Lugano 1
Viale Carlo Cattaneo 4
6900 Lugano
tel. +4191 815 47 11
www.liceolugano.ch

© 2020 LICEO CANTONALE DI LUGANO 1
VIALE CARLO CATTANEO 4 - 6900 LUGANO