La «Storia romana» (vol. IX, libri LXXIII-LXXX) Cassio Dione,

Scritto da

Martedì 27 marzo 2018 alle ore 18.00, presentazione del volume «Storia romana» (vol. IX, libri LXXIII-LXXX) di Cassio Dione. Introduzione di Alessandro Galimberti Traduzione di Alessandro Stroppa.Introduzione di Alessandro Galimberti Traduzione di Alessandro Stroppa.

La Delegazione della Svizzera Italiana dell'Associazione Italiana di Cultura Classica (DSI-AICC) e il Liceo cantonale di Lugano 1 vi invitano alla presentazione del volume:

«Storia romana» (Vol.IX. libri LXXIII-LXXX) di Cassio Dione

Introduzione di Alessandro Galimberti Traduzione di Alessandro Stroppa,  BUR Rizzoli, 2017 

Interverranno Alessandro Stroppa e Alessandro Galimberti

Martedì 27 marzo 2018 ore 18.00

Aula magna del Liceo cantonale di Lugano 1

Viale Carlo Cattaneo 4

Lugano

 

Stroppa DioneCassio LibroIX 

 

Raccontare la crisi.

Cassio Dione e la storia del suo tempo Il volume IX della Storia di Cassio Dione (BUR 2018) completa la pubblicazione degli ultimi libri dell’opera di quello che si può definire “il Tito Livio della storiografia greca”. Con la narrazione relativa alla dinastia dei Severi – che ebbe protagonisti imperatori come Settimio Severo, Caracalla, Elagabalo e Alessandro Severo in un arco cronologico compreso tra il 192 e il 235 d.C. – lo storico si pone come osservatore e narratore degli eventi a lui contemporanei. È, questa, la testimonianza più dettagliata e più vicina a quella congiuntura storica che vide crescere l’influenza delle élites militari nella destituzione e nella designazione degli imperatori. La narrazione contenuta nei libri 73-80 della Storia romana consente peraltro uno sguardo retrospettivo dell’intera opera, nella quale l’autore non si limita a presentare una mera cronaca degli eventi ab Urbe condita, ma rappresenta e attualizza un dibattito fondamentale sulla natura del potere monarchico del principato romano: «Dione (...) vive in un periodo di forte instabilità politica e, come è noto, nel libro 52 dove viene messo in scena il celebre dibattito tra Agrippa e Mecenate alla presenza di Augusto a proposito della forma da dare al nuovo regime, egli offre per bocca di Mecenate un’analisi della crisi in atto ai suoi tempi e una serie di proposte per ovviare ai problemi. Tuttavia per affrontare un simile discorso anche i libri contemporanei di cui qui trattiamo forniscono più di uno spunto per arricchire l’analisi se non altro perché è Dione stesso a suggerire che determinate contingenze apparivano problematiche ai suoi occhi» (Introduzione, p. 11).

Alessandro Galimberti è Professore Associato di Storia Romana presso l’Università Cattolica di Milano e Brescia. Fa parte del comitato scientifico di «Politica Antica. Rivista di cultura e prassi politica nel mondo greco e romano». Tra le sue pubblicazioni: I Giulio- Claudi in Flavio Giuseppe (AI XVIII-XX), Introduzione, traduzione e commento, Alessandria: ed. dell’Orso, 2001; Note di commento storico a Cassio Dione, Storia Romana LVII-LXIII, vol. VI, Milano: BUR, 1999; LXIV-LXVII, vol. VII, 2000; LXXIII- LXXX, vol. IX, 2018; Adriano e l’ideologia del principato, Roma: Bretschneider, 2007; Erodiano e Commodo. Traduzione e commento storico al primo libro della Storia dell’Impero dopo Marco, Göttingen: V&R, 2014. Ha collaborato alla recentissima Storia mondiale dell’Italia, Bari-Roma: Laterza, 2017, a cura di A. Giardina.

Alessandro Stroppa insegna dal 2008 presso il Liceo cantonale di Lugano 1 ed è stato docente di Lingua greca presso la Facoltà Teologica di Lugano. Ha pubblicato un corso di Grammatica Greca in tre volumi (Padova: Cedam, 1998) ed è il curatore della traduzione italiana dei volumi 5-9 della Storia Romana di Cassio Dione, edita dalla BUR (libri LII-LVI, vol. V, 1998; LVII-LXIII, vol. VI, 1999; LXIV-LXVII, vol. VII, 2000; LXVIII-LXXII, vol. VIII, 2009; LXXIII-LXXX, vol. IX, 2018). Per il 2020 è prevista la pubblicazione dei libri I-XXXV (vol. X).

Letto 467 volte